venerdì 1 luglio 2005

Il profumo

(SOGNO)

Il ladro penetra nel mio appartamento e freneticamente cerca nei cassetti, nel ripiano del comò, nello scrittoio, ad una ad una agguanta ogni boccetta di profumo che incontra, la apre l'annusa con rapacità e continua la sua ricerca.

E' così che lo sorprendo rientrando in casa, ma la sua smania lo spinge a continuare la ricerca, non si ferma e non scappa.
Ho il tempo di chiamare gli agenti in mio soccorso.

Irrompono nell'appartamento e, con mio stupore, anzichè arrestare il furfante, gli danno man forte e anche loro si affannano nella ricerca dei profumi.

Sembra che la mia stanza sia proprio piena di aromi contenuti in vetri colorati, di ogni forma e dimensione.

Quando poi il ladro, dopo aver annusato l'ennesima essenza, di sporge pericolosamente dalla finestra, prendo la mia decisione, una spinta decisa, e lui giù, precipita fino a terra.

Ora ho capito, so cosa stanno cercando, so dove trovare la boccetta di profumo che io ora improvvisamente riconosco. La agguanto, la apro, la annuso con intensità e salto dalla finestra,

... perchè io posso volare.

Avevo un segreto in casa che da tanto tempo mi avrebbe permesso di muoversi nell'aria a dispetto della forza di gravità ma non ne ero consapevole.
Io posso volare;

ladri e agenti siete gabbati il tesoro è mio.

Posta un commento