mercoledì 21 dicembre 2005

Dodici anni fa a Mallare

Si dice: quando muore una mamma si accende una stella in cielo.

E' romantico ma non è credibile, è stonato con il dolore e il crudo che si prova, sembra una favoletta fuori posto.

Il ricordo corre.


Dodici anni fa ero con MariaTeresa, testimone del matrimonio fra Pierpaolo e Lorenza, in un incantevole paesino dell’entroterra ligure. Partecipavamo della gioia di due ragazzi che durante tutto il loro fidanzamento avevano condiviso con noi il racconto dei loro primi approcci, la crescita del loro rapporto e del loro amore, le domande, i dubbi, le speranze, il progetto che si andava delineando per la loro vita.

Quel giorno noi avevamo già i nostri tre bambini che sgambettavano, mentre loro si dichiaravano “PER SEMPRE”.
E tre bambini sarebbero arrivati anche per Pierpaolo e Lorenza.
Ieri ho visto i loro tre bambini, nel piazzale della chiesa, dietro la bara della mamma, forti ma probabilmente ancora inconsapevoli del Distacco e ho visto Pierpaolo fronteggiare con forza e con piena dignità l’arrivo di un dolore accecante.
Soprattutto ho avverito in lui la consapevolezza di chi sa di non essere solo, che gli amici e le amiche lo accompagneranno con discrezione e calore finchè sarà necessario e sosterranno l'inevitabile percorso interiore per assorbire il più terribile "Cambiamento".
Posta un commento