martedì 29 agosto 2006

Scienza e creatività

Will Wright è uno dei programmatori più famosi nell'ambito dello sviluppo di videogiochi di stampo strategico-gestionale. Il suo nome è associato a quello di un video gioco famosissimo "Sim City".

Recentemente Will Wright è tornato a far parlare di sé, annunciando lo sviluppo di un nuovo gioco rivoluzionario. Con Spore si chiede al giocatore di gestire l'evoluzione di un ecosistema planetario, creando una razza animale a propria fantasia ed evolverla nei millenni, fino a farle esplorare gli estremi confini dello spazio.

Tutto questo per arrivare ad una sua citazione.

"La scienza non è altro che il tentativo di comprime la realtà in un insieme minimo di regole. La creatività cerca un piccolo insieme di regole capace di generare una realtà complessa e sorprendente".

Penso alla teoria del tutto, allo sforzo in atto per identificare un'unica equazione capace di esprimere tutte le leggi della fisica: quantistica, gravitazionale, elettromagnetica, interrazione forte e debole. La regola delle regole. La formula dell'universo!
Chi invece vuole esprimere la propria capacità creativa deve generare qualcosa di nuovo pur partendo da un insieme di regole; possono essere le regole di grammatica o quelle linguistiche,anche se deformate o ridotte; possono essere i colori di una
tavolozza, anche se si tratta di realismo, astrattismo, impressionismo, collage; può essere lo spazio da modellare con creta, gesso, bronzo, riciclo di oggetti.
Comunque la metti sono i mattoni di una realtà comunque "complessa e sorprendente" perchè frutto di una ispirazione interna.

Per me, Scienza e Arte creativa, sempre espressioni di una capacità, a volte camuffata a volte inconsapevole, di un movimento al "cambiamento".


Posta un commento