venerdì 29 settembre 2006

Non so

Prendo spunto da un libro di Lorenzo Licalzi il cui titolo è "Non so".

Sapete quando si fanno i sondaggi? C'è sempre una risposta, in fondo all'elenco: "Non so".
Su qualsiasi argomento ci possa esprimere che sempre qualcuno che non sa.

  • Ti piace il governo? Non so.
  • Sei felice? Non so.
  • Hai paura del futuro? Non so.
  • Qual è il tuo numero di scarpe? Non so.
  • Esisti? Non so.

Il personaggio si descrive come una di queste persone. Non bisogna pensare male, non è paura o vigliaccheria, è proprio un atteggiamento interno e confrontato con chi invece ostenta sempre sicurezze e certezze, in fondo, lascia un sano senso della precarietà, della relatività.
Ma non solo anche dell'apertura, del possibile cambiamento.

Il dubbio è la porta della conoscenza.

(chissà se sono pronto ad affermarlo senza dubbi!)

  • Ti piace il governo? Aspettiamo a vedere se manterrà le promesse o le deluderà.
  • Sei felice? Dipende a volte si, a volte no.
  • Hai paura del futuro? Parliamone...
  • Qual è il tuo numero di scarpe? Sarebbe il 40 ma ora indosso delle solette per camminare meglio, e quindi acquisto il 41.
  • Esisti? Quasi quasi a questa rispondo "lo so".

(A proposito "tre chiavi inglesi" sono io; "in dubbio" perchè la stagione delle "certezze" ha chiuso i battenti. Three Key Ni)

Posta un commento