sabato 21 luglio 2007

Rafting in Val Aurina

Quei temerari che si infilano in un canotto e si buttano giù per i fiumi...
Esperienza bellissima, sono orgoglioso di aver superato la paura e seguito l'istinto.
Dodici chilometri giù per l'Aurino con difficoltà di terzo grado (il massimo è il sesto).
Nelle foto scattate da Mariateresa si vedono gli attimi successivi alla partenza.
Il bello è venuto nella seconda parte dove si è affrontato un salto e una zona di maggiore turbolenza.
Esperienza da ripetere.



Posta un commento