sabato 5 gennaio 2008

I primi sogni del 2008

Non credo che l'inconscio si preoccupi si separare il proprio materiale onirico in anni, mesi, giorni.

Mar 1/1
La sagra paesana attira persone dal circondario; lo spettacolo sta per iniziare e un gruppo di spettatori si aggira fra i posti alla ricerca della migliore visuale. Qualcuno di loro è soddisfatto di poter vedere il gruppo del sommergibile, qualcun altro no.

il sommergibile: serve per viaggiare dentro il mare dei propri sentimenti.

Mer 2/1
Mia figlia continua a ridere e far rumore insieme alla sua amica. Vado con passo deciso nella sua camera e suggerisco all'amica di tornare a casa sua, è tardi. E infatti lei si avvia...al piano superiore.
"Come" - mi dico - "per andare a casa sua passa da una scala interna?" Suonano alla porta, apro: è il suo papà; saluta e sale per le scale.
Sono improvvisamente inquieto. Come è possibile? Non mi ero mai reso conto che le due case avessero in comune lo stesso ingresso. Degli estranei possono avere accesso alle mie stanze private.

Gio 3/1
Provo a gonfiare il pallone aerostatico e assemblare le varie parti, ma alla fini fine non so come fare per metterlo in movimento e pilotarlo. Chiedo ad una mio vecchio conoscente, se mi spieghi il meccanismo, ma anche lui sembra non saperlo.
pallone aerostatico: non vola, rimanere con i piedi per terra; un antico cattivo consigliere, meglio non ascoltarlo.
Posta un commento