mercoledì 3 settembre 2008

Sospesi fra il bianco e il blu


Scala dei turchi

Come ho fatto, il 24 di Agosto a far sembrare deserto un posto in realtà affollatissimo di turisti e bagnanti, rimane un mistero.

Così posso fantasticare che questa scala naturale che serviva ai pirati per risalire la riva in cerca si scorribande,  serva ora a questa coppia che, nella più grande solitudine - con i piedi ben saldi sulla bianca marna composta di argilla e gesso, sta gettando lo sguardo all'infinito e alla speranza. 
Forse è un sguardo alle necessità impellenti di domani o forse una riflessione sui perchè della vita.
Si tengono per mano perchè l'uno e l'altro  vogliono esplorarlo insieme.
Posta un commento