domenica 26 ottobre 2008

Il gatto cammina sul bordo del burrone.

Il gatto cammina sul bordo del burrone, incurante del precipizio che si spalanca al suo fianco. Con la telecamera riprendo la scena e mi sporgo quanto basta per inquadrare il fondo della parete verticale, qualche centinaio di metri più in basso.
Una voce mi richiama all'attenzione: "Enzo è pericoloso stai indietro!. E' la voce di Mariateresa che però non è accanto a me. Allora mi fermo a pensare che probabilmente siamo in contatto telepatico, che questa possibilità di comunicare tra le menti esiste davvero. Sì perché Mariateresa sta dormendo in questo momento. Al mio fianco. Anch'io sto dormendo e sto sognando.
Sì, sto sognando, non c'è alcun gatto, non c'è alcun precipizio, nessuna telepatia. Il mio subconscio sta creando questa illusione in cui realtà e sogno sembrano intrecciarsi e inseguirsi.

vado un po' a cercare qualche indizio...

...Tutto ciò che può bloccare un percorso e che può mettere in

difficoltà il sognatore. Ma simbolizza anche un processo di gestazione
o la crescita che segue strade non usuali, non facili, che
presuppongono una prova da affrontare, una fase
evolutiva.

Il burrone riflette l’oscurità inconscia, le zone dell’ombra psichica, è qualcosa con cui il sognatore deve confrontarsi per procedere, una sorta di nemico interiore che lo aspetta al varco e con il quale può vincere o perdere.

Possono essere rappresentate situazioni poco chiare, possibili perdite di denaro, perdita di una posizione acquisita, eccessiva ingenuità, facilità nel farsi circuire.Oppure paura: di perdere ciò che si è conquistato duramente, di perdere la propria comoda posizione o una situazione di vantaggio. E' un sogno che suscita domande a se stessi:

In che modo le situazioni che affronto vengono vissute e catalogate come ostacoli e blocchi?

In che modo possano essere realmente affrontate?
Quali sono gli strumenti che permetteranno di procedere?

Il burrone dei sogni è la prova che deve essere affrontata a tutti i costi anche contro la sua volontà, a dispetto della voglia di fuggire o di seguire
percorsi più facili e più agevoli.

Soggettivo o oggettivo che sia il livello interpretativo in cui lo si colloca, il burrone nei sogni
rappresenta lo spazio fra due fasi dell’esistenza in cui è possibile
una crescita interiore, ed in cui può avvenire il cambiamento.



L'altro elemento del sogno è la presenza di una voce femminile: avverte del possibile pericolo, è più che una voce; sembra una presenza rassicurante in costante contatto con le corde interiori più profonde; una persona di cui fidarsi. Naturalmente ricorda molto la figura di una mamma. Ma più che altro una mamma interiorizzata.

Infine il gatto. In fondo mi fa invidia: sarebbe bello essere come lui, capace di camminare sul bordo di un abisso, cosciente delle sue possibilità di equilibrio...
Posta un commento