sabato 1 gennaio 2011

Il primo pensiero al risveglio del nuovo anno

Stamattina, quando Mariateresa ed io ci siamo svegliati e augurati reciprocamente Buon Anno, ci siamo resi conto che mancava qualcosa...
OK, siamo consapevoli di tutte le difficoltà, le ansie, le preoccupazioni dell'anno passato. Giustamente ci auguriamo che il prossimo sia migliore...
Ma vogliamo ringraziare (Dio) per quelle cose belle, che non sono mancate?
Ancora sotto le coperte, ci abbiamo dedicato una decina di minuti.
Siamo partiti dal nostro trentesimo anniversario di Matrimonio e la bellissima crociera nel Baltico che abbiamo fatto a Maggio con altri amici; la laurea di Marianna e Dario; la patente di Antonio; il lavoro di Benedetto; la nuova casa a San Pol de Mar e il Presepe nell'eremo di Marianna e Dario; il mio viaggio a Berlino con Antonio; ho ancora il mio lavoro; e così via.
Ora meno ingrati di quello che la vita ci ha offerto, guardiamo avanti.
Posta un commento