sabato 8 ottobre 2005

Nell'anticamera del dottore

Un uomo entra nella stanza dello studio medico, sta accompagnando la moglie per una visita dal ginecologo. Attende insieme ad altre persone fra le solite riviste appoggiate confusamente in un tavolino e vecchie umide tappezzerie ai muri.
Una segretaria inizia il programma previsto per l'intrattenimento, parla con voce suadente per qualche minuto poi accanto a lei un chitarrista arpeggia qualche nota mentre lei proietta delle immagini su uno schermo bianco.
Sembra uno di quegli stucchevoli incontri di propaganda religiosa, e questa sensazione lo irrita, rivolge lo sguardo alle pareti e scopre che sono invase da minuscoli insetti, rivoltanti sciami di chiazze nere si muovono sopra la squallida parete.
Si alza, protesta, minaccia: "Così perderà tutti i suoi clienti".
Un uccellino (dev'essere entrato dalla finestra socchiusa) saltella nel pavimento, così fuori posto in quell'anticamera da sembrare irreale, poi una colomba bianca con le ali aperte plana sopra l'uccellino e inspiegabilmente lo sbrana. Ha un becco rapace e si accanisce sui resti della piccola creatura.

(sogno 7/10)
Posta un commento