domenica 9 ottobre 2005

Sogno collettivo

"Saaah..., Sà..., un, duè, prova...va bene....
Sono qui per confermare quello che già sapete. Il tesoro è stato trovato! [applausi incontenibili tra la folla]. Questa vicenda è nata un po' casualmente dopo che in una villa, qui vicino, della riviera ligure di levante sono stati ritrovati incartamenti e mappe che segnalavano la presenza di un antico tesoro.
Un po' per volta si sono aggregate persone provenienti da varie parti della regione, di età e sesso differente. Con il passare dei giorni è cresciuta un'amicizia, un legame, una vera intesa, un affetto fra loro, fra noi, che ha superato l'ambito della caccia al tesoro.
Dopo tante piste false, le circostanze che hanno portato al ritrovamento sono quantomeno singolari. Infatti l'indicazione giusta è arrivata attraverso un SOGNO.
Si trattava di cercare meglio nel giardino della villa, in un ripostiglio ricavato nella parete, dove sono conservati alcuni attrezzi.
Era stato un dei primi posti controllati ma, quel sacchetto, non aperto, sembrava dovesse contenere solo chiavi inglesi e cacciaviti...
Ma la circostanza veramente particolare è che il sogno è stato collettivo. Proprio così, tutti noi abbiamo sognato nella stessa notte la stessa cosa!
Non ce lo sappiamo spiegare ma questa stranezza rafforza il nostro legame. Anche in futuro ragazzi e ragazze, cinquantenni, magri e grasse, da Genova o Imperia vogliamo rimanere in contatto"

[Koof...Thrruuuh...tum...si allontana dal microfono mentre un'altra persona comincia a fornire i dettagli tecnici]

(sogno 9/10)
Posta un commento