mercoledì 13 marzo 2013

Qualche volta capita: il posto e il momento giusto


Che emozione, indescrivibile essere lì in diretta, a San Pietro.
Tutto quel convergere di gente, ombrelli aperti, bandiere di nazionalità diverse, dialetti e lingue che si mescolavano, le campane che suonavano a raccolta, l'attesa, l'attesa che sembrava non finire mai -con gli occhi incollati  a quella finestra, le finestre che si illuminavano -e-allora-ci-siamo, i berretti rossi dei cardinali
che si affacciano dai balconi e poi quell'annuncio: 
Francesco!

Mentre aspettavo e mentre pregavo ho cercato di raccogliere con me la mia famiglia ma anche tutte le famiglie di "FAMIDORE". 
Ho benedetto il Papa  sotto il suo balcone ma nelle mie intenzioni eravate tutti con me.

Nessun commento :