lunedì 11 agosto 2008

La solitudine dei numeri primi

[21]
I numeri primi sono divisibili soltanto per 1 e per se stessi. Se ne stanno al loro posto nell'infinita serie dei numeri naturali, schiacciati come tutti fra due, ma un posto più in là rispetto agli altri.
Sono numeri sospettosi e solitari...
... tra i numeri primi ce ne sono alcuni ancora più speciali. I matematici li chiamano numeri "primi gemelli". sono coppie di numeri primi che se ne stanno vicini, anzi quasi vicini, perché fra di loro vi è sempre un numero pari che gli impedisce di toccarsi per davvero. Così come l' 11 e il 13, come il 17 e il 19, il 41 e il 43.


La storia di Mattia ed Alice è la storia di due creature così: due numeri primi gemelli.
Un racconto in cui ci si imbatte in temi importanti come l'anoressia, l'incomunicabilità, i rapporti genitori-figli, il bullismo degli adolescenti, l'handicap, la diversità.
Non si ottengono né rivelazioni né ricette.
Si condividono dei percorsi, numeri primi, alla ricerca di un equilibrio interiore da applicare alla vita di tutti i giorni.

[La solitudine dei numeri primi - Giordano Paolo - Mondadori]

Non ti ricordi bene la teoria dei numeri primi? Male, rimedia, le fonti non mancano.
Tra i numeri primi c'è ne uno molto speciale: il 2 è l'unico numero primo pari, ma a differenza di tutti gli altri numeri primi, è difficile identificarlo come un numero "strano", o "solitario"; anzi con la sua forma ben pasciuta ci ricorda che lui è di gran lunga il più disponibile di tutti: è una apertura di cui approfittano tutti i numeri pari perchè senza eccezioni sono divisibili con il 2.
Posta un commento