martedì 5 agosto 2008

La volpe di Saint Nicolas

Una settimana di vacanza è veramente poco per assorbire lo stress di un anno di super-lavoro, ma in attesa del secondo blocco di ferie, la permanenza a Saint Nicolas è stata piacevolissima.
Durante una passeggiata, ho fatto in tempo a fissare con l'obiettivo una volpe in mezzo alla boscaglia, prima che, mostrando un enorme codone, si allontanasse nel folto della vegetazione.
Forse era la stessa volpe che ogni sera, protetta dal buio veniva fin sotto la casa alpina nella quale alloggiavo per riscuotere gli avanzi della cucina.

Sono rimasto colpito dalla bellezza del colore fulvo e ho ripensato al piccolo principe.

"...in quel momento apparve la volpe: "Buon giorno". "Buon giorno" disse gentilmente il piccolo
principe voltandosi: ma non vide nessuno. "Sono qui", disse la voce, "...sotto il melo". "Chi sei?"
chiese il piccolo principe, "Sono una volpe", disse la volpe.

"Vieni a giocare con me?", le propose il piccolo principe "sono così triste...". "Non posso giocare
con te", disse la volpe, "non sono addomesticata". "Ah, scusa!", fece il piccolo principe. "Che
cosa vuol dire addomesticare?"

Posta un commento