domenica 12 giugno 2011

Eremo di Caresto

Finalmente il momento di conoscere Caresto è arrivato, dopo mesi di attesa e curiosità crescente. Quattrocento chilometri da Genova per raggiungere un Eremo dedicato alla Famiglia in un territtorio dolcissimo fra le Marche e l'Umbria.
Quell'idea che frulla nella testa di Maria Teresa e mia da qualche anno, sembra trovare lì una realizzazione concreta. Scoprire, in una sorta di formazione permamente,  il mistero dello stare insieme di un uomo e una donna nel matrimonio, dedicarsi a svelare il sacramento del matrimonio così come potrebbe essere nei piani di Dio. Nei due giorni di permamenza si è parlato delle "la casa delle otto felicità" che poi sono le beatitudini; ma il tema avrebbe potuto essere uno qualunque fra quelli che la comunità ha sviluppato negli ultimi decenni. Ciò che conta è che Caresto con suo cuore pulsante c'è, ed è segno di una Chiesa che non finisce mai di stupire. Grazie a Daniela e don Piero. Per saperne di più: http://www.caresto.it/ 




Posta un commento