domenica 16 febbraio 2014

San Valentino alla maniera del Papa

***Aggiornamento del 16/2***
*** Link per ascoltare direttamente da Papa Francesco le risposte****

“Giovani, non abbiate paura di sposarvi: uniti in un matrimonio fedele e fecondo, sarete felici”

papa francesco non sparliamo gli altri udienza generale discorso mercoledì vaticano

Se l'amore è "solo un sentimento, uno stato psicofisico", "non si può costruirci sopra qualcosa di solido": "ma se invece l'amore è una relazione, allora è una realtà che cresce, e possiamo anche dire a modo di esempio che si costruisce come una casa". Così papa Francesco ai fidanzati in Piazza San Pietro: questa casa, "per vivere insieme per sempre", non va fondata "sulla sabbia dei sentimenti che vanno e vengono, ma sulla roccia dell'amore vero, l'amore che viene da Dio".



"Vivere insieme è un'arte, un cammino paziente, bello e affascinante. Non finisce quando vi siete conquistati l'un l'altro. Anzi, è proprio allora che inizia! Il matrimonio è anche un lavoro di tutti i giorni. Un lavoro artigianale, da oreficeria"... “il marito ha il compito di fare più donna la moglie e la moglie quello di fare più uomo il marito”. “Quando camminerete per strada – ha detto a una coppia – a te diranno ‘ma che bella signora, è così perché ha un bravo marito. E a te che sei cosi’ grazie a tua moglie. Questo significa crescere insieme. Procurare che l’altro cresca. Il Signore benedice questo”.

Il Papa ai fidanzati: Signore, dacci oggi il nostro amore quotidiano

Sappiamo tutti che non esiste la famiglia perfetta, e neppure il marito perfetto, o la moglie perfetta. Esistiamo noi, peccatori. Gesù, che ci conosce bene, ci insegna un segreto: non finire mai una giornata senza chiedersi perdono (…), senza che la pace ritorni in casa. Se impariamo a chiederci scusa e a perdonarci a vicenda, il matrimonio durerà, andrà avanti”.


Papa Francesco in occasione della giornata di San Valentino, la festa degli innamorati.

Posta un commento